In questa pagina il Chirurgo Plastico Estetico con sede a Roma Dott. Andrea Ingratta cercherà di rispondere alle domande più frequenti che riguardano questo intervento. Il Dott. Andrea Ingratta tiene a precisare che per ogni intervento è necessaria una valutazione del Medico che varia da paziente a paziente, ed ogni caso è differente, pertanto le risposte presenti in questa pagina potrebbero non essere applicabili a tutti e/o del tutto complete.


  1. A CHE ETA' POSSO SOTTOPORMI ALLA MASTOPESSI?
    La mastopessi può essere effettuata a qualsiasi età, ma i chirurghi plastici di solito ritengono che il momento ideale è quello successivo allo sviluppo del seno, quindi è bene che la paziente abbia compiuto la maggiore età.


  2. CHE TIPO DI ANESTESIA AVRÒ?
    L'intervento è solitamente eseguibile in anestesia locale con sedazione, ma in alcuni casi può essere preferibile ricorrere alla generale. 


  3. ESISTONO ALTERNATIVE ALL'INTERVENTO?
    No, per ottenere un risollevamento del seno, la mastopessi è l'unica soluzione disponibile. Non esistono trattamenti medici che permettono di correggere stati di ptosi mammaria importanti.


  4. COSA CAMBIA DALLA MASTOPLASTICA ADDITIVA?
    La mastopessi è indicata nei casi di ptosi di II e III grado che può richiedere l’aggiunta o meno di protesi mammarie. Difatti da sola l’operazione, non è in grado di garantire la pienezza dei quadranti mammari superiori tipica dei seni giovani e per questo può necessitare di impianti in silicone. L’intervento rispetto alla mastoplastica può richiedere l’attuazione di incisioni più estese per il riposizionamento dei seni e un periodo di degenza più lungo. La mastoplastica additiva è invece prevista nei casi di ptosi mammarie di I grado e permette di riempire il seno attraverso l’ inserimento di protesi. Mentre per questa operazione l’interesse di base è quello di aumentare la taglia del seno, per la mastopessi è quello di sollevarlo, riposizionarlo.


  5. SONO PREVISTE PROTESI IN SILICONE?
    L’inserimento di protesi può essere necessario nei casi in cui il riposizionamento dei seni non risulti sufficiente a garantire un risultato soddisfacente e le mammelle appaiano vuote. Per la scelta delle protesi è importante tener conto della struttura del seno così da assicurare la naturalezza dei seni e ridurre il rischio di visibilità delle cicatrici.


  6. COME RISULTERANNO I SENI DOPO L'INTERVENTO?
    Le mammelle dopo l’intervento appariranno lievemente più alte del normale e tendono a stabilizzarsi con il trascorrere del tempo, è presente un modesto gonfiore variabile da caso a caso e il dolore post operatorio è generalmente di lieve entità controllabile con i farmaci prescritti alla dimissione.


  7. AVRÒ MEDICAZIONI?
    Al termine dell'intervento di mastopessi, il chirurgo applicherà una prima medicazione compressiva che il paziente dovrà sopportare per alcuni giorni. Successivamente a dopo la rimozione della prima medicazione, il chirurgo consiglierà l'utilizzo di apposito reggiseno compressivo in grado di fornire il giusto supporto alla forma del nuovo seno e contribuirà a diminuire il gonfiore.


  8. CI SONO RISCHI?
    Le complicanze sono rare e facilmente gestibili: rischio di infezione, sanguinamento post operatorio (ematoma) e alterazioni della cicatrizzazione. In caso di errori durante la fase operatoria e inesperienza del chirurgo, potrebbe accadere che una volta conclusa la fase di degenza, i seni presentino in evidenza delle asimmetrie rispetto all'altezza dei capezzoli o posizionamento delle protesi.


  9. DOVRÒ INDOSSARE UN REGGISENO SPECIFICO?
    È consigliato l'utilizzo di apposito reggiseno compressivo in grado di fornire il giusto supporto alla forma del nuovo seno e contribuirà a diminuire il gonfiore.


Per maggiori informazioni sull'intervento di chirurgia plastica estetica di mastopessi a Roma c/o lo Studio Medico in Via Ipponio, 2 - Cap 00183, è possibile contattare il Dott. Ingratta telefonando al numero

Per garantire la massima tranquillità e trasparenza a tutti i pazienti che si recano presso i suoi centri il Dott. Ingratta garantisce l'utilizzo di prodotti certificati. Dott. Andrea Ingratta


Dott. Andrea Ingratta Dott. Andrea Ingratta