In questa pagina il Chirurgo Plastico Estetico con sede a Roma Dott. Andrea Ingratta cercherà di rispondere alle domande più frequenti che riguardano questo intervento. Il Dott. Andrea Ingratta tiene a precisare che per ogni intervento è necessaria una valutazione del Medico che varia da paziente a paziente, ed ogni caso è differente, pertanto le risposte presenti in questa pagina potrebbero non essere applicabili a tutti e/o del tutto complete.


  1. QUANTO DURA UN INTERVENTO PER LA GINECOMASTIA?
    L’intervento ha una durata variabile a seconda del tipo di ginecomastia presentato dal paziente ma in genere l'operazione dura circa 1 ora e mezza.


  2. QUALE ANESTESIA AVRÒ?
    L'operazione può essere effettuato agevolmente in anestesia locale con sedazione ma in alcuni casi potrebbe essere preferibile ricorrere ad una anestesia generale.


  3. QUALE È LA DIFFERENZA TRA UNA GINECOMASTIA VERA E FALSA?
    Nel primo caso si tratta di una ginecomastia connessa ad un anomalo sviluppo della mammella maschile che risulta troppo evidente e simile ad una femminile. In caso di falsa ginecomastia, il seno maschile risulta evidente e innaturale per un eccesso di tessuto adiposo ivi localizzato.


  4. QUALI MEDICAZIONI SONO PREVISTE?
    È prevista una medicazione compressiva apposita utile per garantire una corretta guarigione della zona e preservare i punti da possibili infezioni. La sua rimozione è prevista entro le 48-72 ore per essere successivamente sostituita da una seconda fascia elastica che il paziente dovrà indossare per almeno le due settimane successive all'operazione.


  5. POSSO FARE LA DOCCIA DOPO L'INTERVENTO?
    No, in quanto è opportuno evitare di bagnare la zona suturata e la medicazione soprastante. Pertanto è consigliato evitarla almeno fino alla rimozione della medicazione e a terminata guarigione dei punti di sutura.


  6. DOPO QUANTO POTRÒ RIPRENDERE L'ATTIVITA' FISICA?
    È opportuno attendere almeno un mese dall'intervento prima di riprendere l'attività sportiva che è anche consigliata per ottimizzare il risultato conseguito con l''operazione.


  7. AVRÒ ESITI CICATRIZIALI EVIDENTI?
    Tutto dipende dal tipo di ginecomastia presentato dal paziente e quindi dalla tecnica chirurgica necessaria alla risoluzione del problema. Generalmente non si evidenziano gli esiti cicatriziali se non in caso di necessario lifting del seno, intervento per il quale sono previste incisioni più importanti.


  8. COME È POSSIBILE RICONOSCERE IL TIPO DI GINECOMASTIA?
    Attraverso una accurata anamnesi del paziente, ecografia, mammografia e markers neoplastici, sarà possibile per il medico stabilire il tipo di ginecomastia.


  9. A CHE ETÀ POSSO SOTTOPORMI ALL'INTERVENTO?
    È importante che il paziente sia maggiorenne per potersi sottoporre all'intervento per la ginecomastia. Non ci sono limiti di età se non questa.


  10. DOPO QUANTO TEMPO SARANNO VISIBILI I RISULTATI?
    Fin da subito sarà possibile avvertire un evidente miglioramento e cambiamento estetico ma solo alla rimozione definitiva del bendaggio sarà possibile apprezzare meglio i primi risultati. Quelli definitivi saranno infatti visibili solo dopo 3 mesi dall'operazione.

 

Per maggiori informazioni sull'intervento di chirurgia plastica estetica di ginecomastia a Roma c/o lo Studio Medico in Via Ipponio, 2 - Cap 00183, è possibile contattare il Dott. Ingratta telefonando al numero oppure scrivendo direttamente attraverso il sito nell'apposito modulo di contatti.

Per garantire la massima tranquillità e trasparenza a tutti i pazienti che si recano presso i suoi centri il Dott. Ingratta garantisce l'utilizzo di prodotti certificati. Dott. Andrea Ingratta


Dott. Andrea Ingratta Dott. Andrea Ingratta