In questa pagina il Chirurgo Plastico Estetico con sede a Roma Dott. Andrea Ingratta cercherà di rispondere alle domande più frequenti che riguardano questo intervento. Il Dott. Andrea Ingratta tiene a precisare che per ogni intervento è necessaria una valutazione del Medico che varia da paziente a paziente, ed ogni caso è differente, pertanto le risposte presenti in questa pagina potrebbero non essere applicabili a tutti e/o del tutto complete.


  1. QUANTO DURA L'INTERVENTO DI ADDOMINOPLASTICA?
    L'intervento ha una durata variabile di circa 1-3 ore, variabile a seconda del tipo di inestetismo addominale del paziente.


  2. CHE TIPO DI ANESTESIA E' PREVISTA PER UNA TORSOPLASTICA?
    Per un intervento di torsoplastica è possibile optare per una anestesia spinale o anche generale a seconda delle preferenze del chirurgo e previa anamnesi del paziente.


  3. LA CICATRICE SARÀ VISIBILE?
    La cicatrice tipica di una addominoplastica è simile a quella di un taglio cesareo ma più lunga. Col passare del tempo, l'esito cicatriziale risulterà sempre meno evidente e nei primi mesi sarà possibile nasconderla con un semplice slip.


  4. DOPO QUANTO TEMPO POTRÒ VALUTARE I RISULTATI?
    Dopo un intervento di addominoplastica, l’addome risulterà rassodato e le pieghe addominali eliminate. In particolare a distanza di circa 7-10 giorni dall'intervento sarà possibile osservare il profilo dell’addome ma la stabilizzazione del risultato sarà completa dopo almeno 3-6 mesi.


  5. CI SONO RISCHI PER L'INTERVENTO?
    Le complicanze sono quelle comuni a tutti gli interventi chirurgici quali il rischio di infezione, di raccolte ematiche (ematoma) e sierose (sieroma), possibilità di alterata cicatrizzazione e deiscenza della ferita (soprattutto per i diabetici e forti fumatori). Se necessario sono possibili dei ritocchi a distanza per ottimizzare i risultati.


  6. POSSO SOTTOPORMI ALL' INTERVENTO DI ADDOMINOPLASTICA DOPO IL PARTO?
    Si, l'intervento è indicato proprio a donne che a seguito di una gravidanza presentano un addome poco tonico e con eccessi di cute evidenti. In alcuni casi ad una classica addominoplastica è preferibile optare per una mini-addominoplastica.


  7. POSSO DIMAGRIRE CON QUESTO INTERVENTO?
    Assolutamente no, l'operazione può definirsi tappa di un percorso concluso di dimagrimento e che completa e armonizza i risultati fino ad allora ottenuti. È quindi opportuno che il paziente pensi di programmare l'intervento solo dopo aver raggiunto un peso forma e non consideri l'addominoplastica come soluzione per poter perdere i chili di troppo.


  8. CHE TIPO DI MEDICAZIONE AVRÒ DOPO L'ADDOMINOPLASTICA?
    Dopo l'intervento, il paziente indosserà una apposita guaina compressiva utile per mantenere saldi i tessuti operati e garantir una buona guarigione delle suture.


  9. DOPO QUANTO POTRÒ TORNARE A FARE SPORT?
    Le normali attività possono essere riprese dopo circa dieci giorni mentre per l’attività fisica intensa è necessario attendere 4-5 settimane.


  10. COSA È LA MINI-ADDOMINOPLASTICA?
    La mini-addominoplastica è un alternativa, quando possibile, alla classica addominoplastica e meno invasiva in quanto prevede l'asportazione di una piccola parte di tessuto in eccesso tra il pube e l’ombelico.

 

Per maggiori informazioni sull'intervento di chirurgia plastica estetica di addominoplastica a Roma c/o lo Studio Medico in Via Ipponio, 2 - Cap 00183, è possibile contattare il Dott. Ingratta telefonando al numero oppure scrivendo direttamente attraverso il sito nell'apposito modulo di contatti.

Per garantire la massima tranquillità e trasparenza a tutti i pazienti che si recano presso i suoi centri il Dott. Ingratta garantisce l'utilizzo di prodotti certificati. Dott. Andrea Ingratta


Dott. Andrea Ingratta Dott. Andrea Ingratta