Anche il tessuto cutaneo può andare incontro nel corso della vita allo sviluppo di lesioni maligne. Queste sono costituite principalmente dagli epiteliomi cutanei e dal melanoma. Gli epiteliomi rappresentano circa il 90% dei tumori della pelle e sono rappresentati dal carcinoma basocellulare o basalioma e dal carcinoma spino cellulare o spinalioma. Sono tumori ad aggressività limitata in quanto tendono ad invadere i tessuti circostanti ma hanno scarsa capacità di metastatizzare a distanza. Riconoscerli e trattarli precocemente consente di ottenere la guarigione nella quasi totalità dei casi. Discorso completamente differente per il melanoma, che è una forma molto aggressiva di tumore della pelle che se non riconosciuto e trattato in tempo può portare a morte.

 

BASALIOMA O CARCINOMA BASOCELLULARE

Il basalioma è il tumore della pelle più frequente che prende origine dalle cellule dello strato basale dell’epidermide. Si manifesta prevalentemente in soggetti di pelle bianca. Le cause della formazione del basalioma sono da ricercare nell’eccessiva e non protetta esposizione alle radiazioni uv e i soggetti maggiormente colpiti presentano un fototipo chiaro (carnagione, occhi e capelli chiari). Dal punto di vista clinico il basalioma si presenta come una piccola lesione che compare sulla pelle con caratteristiche differenti a seconda del tipo di tumore.

 

Le forme istologiche di basalioma sono:

  1. basalioma superficiale
  2. basalioma nodulare
  3. basalioma pigmentato
  4. basalioma infiltrante
  5. basalioma morfeiforme

 

E’ quindi possibile che si presenti come una chiazza di colore rossastro che tende a formare una crosticina sulla sua superficie, oppure come una piccola ferita che sanguina spontaneamente e non tende a guarire per almeno 3 settimane o come un nodulo traslucido o pigmentato sulla superificie della pelle. La diagnosi è prettamente clinica e può avvalersi dell’ausilio della dermatoscopia. Il trattamento di scelta del basalioma è l’escissione chirurgica che in alcuni casi di tumori particolarmente estesi o in zone particolari può richiedere la ricostruzione con tecniche di chirurgia plastica (innesti cutanei e lembi). L’asportazione chirurgica a cui segue l’esame istologico, si esegue generalmente in ambulatorio e in anestesia locale.

 

SPINALIOMA O CARCINOMA SPINOCELLULARE

Lo spinalioma è un tumore della pelle che fa parte insieme al basalioma alla famiglia degli epiteliomi cutanei, prende origine dalle cellule dello strato spinoso dell’epidermide. Come per il carcinoma basocellulare il suo sviluppo è da ricondurre ad un eccessiva e non protetta esposizione cronica alle radiazioni solari. Generalmente si presenta in età adulta e colpisce le zone foto esposte. Lo spinalioma può insorgere su pelle sana ma più frequentemente su cute e mucose alterate in seguito a radioterapia, a cicatrici da ustione o da precancerosi come la cheratosi attinica e la leucoplachia. Le zone maggiormente colpite dallo spinalioma sono le aree di passaggio tra la cute e le mucose come le labbra, le narici e le zone fotoesposte come il volto, la regione auricolare, il naso e le mani. Il carcinoma spino cellulare si presenta con una frequenza minore rispetto al basalioma ma è più pericoloso in quanto ha la capacità di dare metastasi linfonodali e a distanza. Dal punto di vista clinico si presenta generalmente come un nodulo che cresce in maniera lenta e progressiva e può andare incontro a sanguinamento e formazione di piccole croste. Come per il basalioma il trattamento di elezione dello spinalioma è l’asportazione chirurgica e l’esecuzione dell’esame istologico.

 

MELANOMA CUTANEO

Il melanoma cutaneo è in assoluto il più aggressivo e temuto tumore della pelle, prende origine dai melanociti le cellule responsabili della produzione di melanina, un pigmento naturale della pelle. E’ una neoplasia in forte espansione che colpisce sempre più soggetti giovani. Il melanoma può formarsi all’improvviso su cute sana oppure dalla trasformazione di un neo preesistente infatti le cellule che formano il neo, i melanociti possono andare incontro a degenerazione e ad una crescita incontrollata. Tra le cause scatenanti la formazione del melanoma sicuramente giocano un ruolo importante le radiazioni UV e le scottature solari subite durante l’infanzia e il periodo dello sviluppo. La diagnosi precoce riveste per la cura del melanoma un ruolo fondamentale e per tale motivo è importantissimo sottoporsi almeno una volta l’anno al controllo dei nei da parte dello specialista al fine di individuare le lesioni sospette e trattarle il più precocemente possibile. Infatti il melanoma pur essendo un tumore molto aggressivo se individuato e trattato in tempo porta a guarigione completa con la sola asportazione ambulatoriale della lesione. Se non viene riconosciuto in tempo, tende ad invadere i tessuti in profondità fino a dare luogo a metastasi a distanza con prognosi infausta.

 

I soggetti maggiormente a rischio di sviluppare un melanoma sono:

  1. soggetti con fototipo chiaro (pelle, capelli e occhi chiari)
  2. soggetti con elevato numero di nei
  3. soggetti con un caso di melanoma in famiglia
  4. soggetti immunodepressi

 

Ci si rende ben conto che la parola d’ordine è PREVENZIONE che si attua attraverso un accurato autoesame della pelle, imparare a conoscere i propri nei e recandosi almeno una volta l’anno presso lo specialista per una visita di controllo. Oggi con l’ausilio della dermatoscopia è possibile riconoscere forme di melanoma sempre più sottili che attraverso l’asportazione ambulatoriale portano a guarigione completa. In caso di nei sospetti all’esame dermatoscopico può essere indicata l’asportazione chirurgica e l’esame istologico, l’escissione chirurgica di un neo è una procedura ambulatoriale in anestesia locale della durata di 15 minuti che consiste nell’asportazione chirurgica della lesione e nella sutura della ferita al fine di eseguire un esame istologico.

 


Per maggiori informazioni sull'intervento di chirurgia plastica per l'asportazione di tumori cutanei a Roma c/o lo Studio Medico in Via Ipponio, 2 - Cap 00183, è possibile contattare il Dott. Ingratta telefonando al numero oppure scrivendo direttamente attraverso il sito nell'apposito modulo di contatti. 


Per garantire la massima tranquillità e trasparenza a tutti i pazienti che si recano presso i suoi centri il Dott. Ingratta garantisce l'utilizzo di prodotti certificati. Dott. Andrea Ingratta


Dott. Andrea Ingratta Dott. Andrea Ingratta