Il trattamento di mesoterapia, eseguito a Roma dal Dott. Andrea Ingratta, e anche definita come intradermoterapia distrettuale, è specifico per combattere la ritenzione idrica e gli accumuli adiposi, problemi che per molte donne sono causa di disagio e fastidio. Si tratta di una efficace soluzione offerta dalla medicina estetica non invasiva né dolorosa; inoltre il trattamento può essere effettuato in qualsiasi momento del giorno e in qualsiasi periodo dell'anno, l'unica precauzione è nel periodo estivo, nel quale si sconsiglia l'esposizione diretta al sole il giorno dopo la seduta medica.

 

CANDIDATO IDEALE

Chiunque può sottoporsi senza esclusione di sesso né di età al trattamento di mesoterapia; i pazienti più giovani che vi ricorrono sono in genere donne che desiderano eliminare, o quanto meno ridurre, i fastidiosi inestetismi della cellulite e allo stesso tempo ottenere una cute più elastica e lucente. Agire direttamente al livello del mesoderma presenta infatti enormi vantaggi per la cura degli inestetismi cutanei e sotto-cutanei: mentre, infatti, l’assunzione di farmaci per via orale sembra riscuotere scarso successo nell’ambito della cura di tali problemi, l’intervento diretto in determinate zone del corpo presenta dei risultati visibili quasi immediatamente e prolungati nel tempo. I casi in cui è possibile intervenire con trattamenti mesoterapici sono diversi: dalla comune cellulite alle insufficienze veno-linfatiche. La mesoterapia viene consigliata anche per contrastare le adiposità localizzate o eventuale comparsa, a livello dermico, di traumi successivi ad esposizione prolungata al sole o ad attività fisica intensa. Per il ringiovanimento cutaneo è consigliata in abbinamento con trattamenti di biostimolazione.

 

PRIMA DEL TRATTAMENTO

Nel corso di una prima visita pre-trattamento, il medico dopo una accurata anamnesi del paziente, stabilisce sostanze e zone del corpo su cui si andrà ad effettuare il trattamento oltre al numero delle sedute necessarie per ottenere risultati soddisfacenti. È tuttavia importante che il paziente in visita preliminare, comunichi al medico la presenza di eventuali allergie a farmaci o prodotti, o ancora, particolari patologie cutanee in quanto potrebbero influire sulla efficacia del trattamento mesoterapico compromettendone i risultati finali. Si ricorda inoltre che la mesoterapia non è indicata nel caso in cui, la paziente sia in stato di gravidanza, allattamento.

 

IL TRATTAMENTO

Una volta determinata la zona da trattare e sulla base dell’inestetismo da curare, il medico provvede all'iniezione sottocutanea di farmaci specifici senza andare in profondità, infatti l'inestetismo che banalmente chiamiamo cellulite si trova proprio nel derma. L’intervento si svolge con l’ausilio di multi-iniettori, in numero variabile da un minimo di tre ad un massimo di diciotto, di lunghezza non superiore ai 4-6 mm, i quali agiscono in modo distrettuale, veicolando il farmaco, preventivamente diluito, nelle zone interessate. A seconda del paziente e della suscettibilità di quest’ultimo, li medico può preservarsi l’opportunità di intervenire con ago singolo rispetto al multi-iniettore: ciò sfavorisce la comparsa di eventuali pomfi, o nei casi più rari, di lievi ecchimosi dovute ad un numero eccessivo di micro-iniezioni. I farmaci adoperati possono avere diversa natura e vengono selezionati in funzione del problema sul quale bisogna intervenire: è possibile affidarsi a farmaci ad azione antiinfiammatoria o antiedemigena, rivitalizzanti per la pelle o farmaci lipolitici. Contemporaneamente al farmaco, il medico adopera un blando anestetico ad azione locale per limitare la percezione del dolore da parte del paziente, che avvertirà solamente un leggero fastidio in corrispondenza della regione del corpo sulla quale si interviene. Il trattamento di mesoterapia si svolge in regime ambulatoriale, grazie al quale è possibile garantire alla paziente un ritorno immediato alle normali attività quotidiane, avendo premura di evitare eccessive sollecitazioni delle zone interessate dalle iniezioni ed esposizioni prolungate alla luce del sole.

 

I FARMACI MESOTERAPICI

Per il trattamento si utilizzano sia farmaci sintetici che omotossicologici. In particolare, ogni prodotto è indicato per la cura di specifici inestetismi cutanei e pertanto si distinguono in:

  1. farmaci lipolitici che incentivano il metabolismo dei grassi;
  2. farmaciflebotropici, utili per incrementare la funzionalità, la permeabilità, la resistenza e il tono del sistema venoso, riducendo quindi i sintomi
  3. dell’insufficienza venosa;
  4. farmaci drenanti e linfatici che stimolano il riassorbimento dei liquidi da parte del sistema linfatico, riducendo il gonfiore sottocutaneo;
  5. farmaci eutrofizzanti che sostengono il tessuto connettivo e contribuiscono al recupero del tono dei tessuti.

La scelta del tipo di farmaco da utilizzare spetta esclusivamente al medico in base al problema riscontrato in sede di visita. Alcuni prodotti possono tuttavia essere iniettati insieme nella corso della seduta, utilizzando siringhe diverse o miscelati nella stessa siringa, se farmaci compatibili.

 

LE SEDUTE DI MESOTERAPIA

Ogni seduta ha durata variabile di circa 20-30 minuti e non richiede preparazioni particolari né medicazioni successive; rimane visibile solo il segno dell'iniezione sulla zona trattata che scompare nei 2 giorni successivi. Il numero delle sedute consigliabile è tra le 8 e le 10 da fare una volta a settimana come trattamento di partenza, se il medico lo ritiene necessario possono essere prolungate senza problemi. La durata del trattamento può allungarsi di diversi mesi, rispetto soprattutto ai risultati raggiunti e agli obiettivi che si è prefissati di raggiungere. È necessario, una volta concluso un primo ciclo di trattamenti, sottoporsi ad almeno un’ ulteriore seduta mensile, con lo scopo di mantenere i risultati ottenuti più a lungo.

 

MESOTERAPIA E TRATTAMENTI AUSILIARI

In alcuni casi lo specialista può consigliare l’abbinamento alla mesoterapia di ulteriori trattamenti estetici come linfodrenaggio o trattamenti laser, a seconda anche della natura dell’inestetismo sulla quale si va ad agire. È possibile intervenire anche attraverso bendaggi o trattamenti con fango che aiutano a migliorare l’elasticità e la lucentezza della cute. Nei casi più gravi, può essere richiesto da parte del medico un trattamento di vera e propria chirurgia estetica come la liposuzione, così da creare un’ ottima base di partenza dalla quale poter ottenere risultati validi attraverso interventi di medicina estetica come la mesoterapia.

 

POST-TRATTAMENTO

Il paziente non dovrà assumere alcun farmaco dopo la seduta di mesoterapia e nei casi in cui avverta, nei giorni successivi, un fastidio diffuso alla regione del corpo trattata, il medico potrà prescrivere uno specifico ad azione topica per ridurre il senso di fastidio. Evitare di praticare sport intenso o di massaggiare la zona sono precauzioni necessarie per il paziente, dal momento che il farmaco iniettato al livello del mesoderma può diffondere in altre regioni del corpo senza così svolgere il proprio ruolo e creando così effetti collaterali indesiderati. Il risultato ovviamente varia a seconda delle zone da trattare e dal caso specifico. Consigliabile bere molta acqua nel periodo in cui si fa il ciclo di sedute. Oltre alle sedute il paziente dovrà avere premura di ridurre fattori esterni legati alla vita quotidiana che possono inficiare sui risultati. Nel caso di trattamenti contro la cellulite, è bene affiancare alle sedute mesoterapiche una dieta equilibrata e uno stile di vita sano, in modo da non compromettere la buona riuscita dell’intero ciclo di mesoterapia.

 

EFFETTI INDESIDERATI

Non esistono effetti collaterali e in alcuni rari casi può presentarsi un rigonfiamento in corrispondenza della zona di iniezione che può scomparire nell’arco di pochi giorni. La mesoterapia è un trattamento a base di farmaci, va quindi fatto solo da personale medico qualificato. Sarà il medico stesso a consigliare i farmaci più idonei da adoperare e con l’aiuto di una équipe specializzata.

 

RISULTATO FINALE

Il risultato del trattamento mesoterapico, in termini di sintomatologia, è evidente già dopo appena 2 o 3 sedute al termine delle quali il paziente potrà avvertire una evidente attenuazione dei disturbi e un generale beneficio. Per un miglioramento dal punto di vista estetico sarà opportuno attendere il termine di 6-7 ma i risultati più concreti in termini di volume e di variazione della conformazione cutanea saranno evidenti dopo circa 4-5 mesi di terapia. È bene tuttavia precisare che il risultato varia a seconda dalla tipologia e grado dell'inestetismo presentato dal paziente: una cellulite al I stadio può rispondere molto bene e rapidamente al trattamento; una cellulite al III-IV stadio può invece rispondere positivamente solo in minima parte alle terapie che tuttavia permettono di controllarne l'evoluzione. Inoltre i risultati migliori si ottengono sopratutto accompagnando il trattamento mesoterapico ad una educazione alimentare, una costante attività motoria, una correzione posturale e ad eventuali terapie mediche.

 

Per maggiori informazioni sul trattamento di medicina estetica di mesoterapia a Roma c/o lo Studio Medico in Via Ipponio, 2 - Cap 00183, è possibile contattare il Dott. Ingratta telefonando al numero oppure scrivendo direttamente attraverso il sito nell'apposito modulo di contatti.

Per garantire la massima tranquillità e trasparenza a tutti i pazienti che si recano presso i suoi centri il Dott. Ingratta garantisce l'utilizzo di prodotti certificati. Dott. Andrea Ingratta


Dott. Andrea Ingratta Dott. Andrea Ingratta