blefaroplastica Una parte del nostro viso che può contribuire notevolmente a mettere in risalto gli anni di troppo, è sicuramente il distretto degli occhi, caratterizzato da piccole rughe, borse e occhiaie che nascondono la vera bellezza. Talvolta sin dalla giovane età, assistiamo alla comparsa delle comuni e ben note borse palpebrali che danno la percezione di un'aria stanca, invecchiata e poco vivace.

C'è poi, ad aggiungersi, la ptosi del sopracciglio, ovvero un eccesso di tessuto nell'area della palpebra superiore, che inevitabilmente oscura lo sguardo modificando l'intera estetica del volto.

In questi casi, a poco o niente servono creme e trattamenti fai da te! Per intervenire infatti in modo risolutivo, unico rimedio è ricorrere alla chirurgia plastica e all'operazione specifica di blefaroplastica. L'intervento prevede l'asportazione del tessuto in eccesso dall'area palpebrale ridonando allo sguardo un aspetto molto più giovane. L'operazione è condotta in anestesia locale e leggera sedazione, in modo da garantire una rapida ripresa.

Ma andiamo per ordine.
Per correggere le palpepre, il chirurgo provvede ad eseguire una piccola incisione in sede palpebrale attraverso la quale asporta una losanga di tessuto cutaneo. Questa fase è fondamentale in quanto una eccessiva rimozione della pelle potrebbe causare danni estetici e funzionali alla area di interesse.

Ma in caso di blefaroplastica delle palpebre inferiori, il chirurgo può optare tra diverse tecniche di intervento:

- eseguendo un incisione sotto il bordo inferiore delle ciglia e asportando delicatamente le borse di grasso per poi suturatala cute;

- con un accesso trans congiuntivale e quindi intervenendo direttamente dall’interno della congiuntiva. Da qui si asportano le borse adipose evitando la presenza di cicatrici esterne.

Il tipo di tecnica utilizzata varia in relazione alle condizioni estetiche del paziente valutate nel corso della visita di controllo di routine.

Per quanto riguarda le cicatrici, trascorso il tempo debito, saranno pressochè invisibili. A scegliere questo tipo di intervento, sono persone di ambo i sessi, non vi è una netta predominanza di persone di sesso femminile. Le donne che decidono di sottoporsi a blefaroplastica, spesso decidono di associare la cantopessi a questo intervento. La cantopessi si propone di modificare l'angolatura della porzione esterna dell'occhio, dando allo sguardo un tocco più orientale e seducente.

Per maggiori informazioni sulla blefaroplastica a Roma c/o lo Studio Medico in Via Ipponio, 2 - Cap 00183, è possibile contattare il Dott. Ingratta telefonando al numero 333.81.01.257 oppure scrivendo direttamente attraverso il sito nell'apposito modulo di contatti.

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Punteggio 5.00 (1 Voto)
Dott. Andrea Ingratta Dott. Andrea Ingratta