La biostimolazione, eseguita a Roma dal Dott. Andrea Ingratta, è un trattamento di medicina estetica che consente di prevenire e trattare gli effetti dell’invecchiamento cutaneo attraverso l’utilizzo di sostanze biocompatibili in grado di stimolare attivamente la produzione di collagene ed elastina.

 

L'INVECCHIAMENTO CUTANEO

L’invecchiamento cutaneo e la comparsa di increspature della pelle sono un processo fisiologico caratterizzato da una progressiva perdita di acido ialuronico, collagene ed elastina, sostanze fondamentali per il mantenimento di una pelle giovane. Il normale processo di rigenerazione della pelle prende avvio dagli strati più profondi della pelle ma con il passare del tempo, la capacità rigenerativa delle cellule del derma e la capacità esfoliante dell’organismo stesso iniziano a calare; pertanto si rende necessario l’intervento di biostimolazione in tutti quei casi in cui l’epidermide si presenti spenta e poco lucida, dall’aspetto meno tonico e lucente. Il trattamento di biostimolazione prevede perciò un’azione del tutto naturale nei confronti del vostro corpo: intervenendo con prodotti del tutto naturali e già presenti nel nostro organismo, come l’acido ialuronico, si incentivano i tessuti più e meno profondi ad un turnover cellulare più spinto che di conseguenza aiuta a migliorare le condizioni estetiche di qualsiasi parte del corpo che viene trattata.

 

CANDIDATO IDEALE

La biorivitalizzazione è indicata per tutti quei pazienti che presentano una cute ormai spenta e opaca, affaticata dal tempo e dalle prolungate esposizioni solari che mettono in risalto le rughe del viso, principalmente le rughe di espressione. Nei casi più gravi in cui la pelle si presenta eccessivamente secca e poco idratata, il medico può consigliare una specifica crema ad effetto idratante che unitamente alla biorivitalizzazione tenderà a ristabilire il normale contenuto d’acqua nei tessuti sotto cutanei. In altri casi il trattamento può essere abbinato ad altri trattamenti di medicina estetica come filler o botulino al fine di migliorare i risultati finali soprattutto in presenza di rughe di espressione più profonde. La biostimolazione dunque è un processo di medicina estetica molto semplice, che comunque deve essere praticato da un medico specialista, al fine di ottenere dei risultati visibili e duraturi nel tempo. La stimolazione delle cellule alla produzione di nuove molecole avviene negli strati più profondi del derma, ciò comporta per il paziente il recupero di un aspetto più lucente e giovanile.

 

INDICAZIONI AL TRATTAMENTO DI BIOSTIMOLAZIONE

Attraverso il trattamento di biostimolazione è possibile intervenire su diverse parti del corpo, dalla zona del viso fino al decolleté, così come il collo e anche le mani. È una tecnica utilizzata per trattare anche zone del corpo più difficili come interno coscia e braccia. Le indicazioni terapeutiche sono:

 

  1. migliorare il tono e il turgore cutaneo
  2. idratare in profondità la pelle
  3. stimolare la produzione di collagene endogeno da parte dei fibroblasti
  4. contrastare l’effetto dei radicali liberi
  5. rendere la pelle più compatta e luminosa

 

L’intervento mira a nutrire direttamente i tessuti del derma più profondi, infatti il medico con l’ausilio di aghi sottilissimi che non superano i 4mm di lunghezza, riesce ad iniettare direttamente la soluzione nella zona di interesse, proprio per questo motivo gli effetti sono quasi immediati e l’intervento stesso è quasi del tutto indolore, a seconda naturalmente del paziente che si sottopone. La durata è limitata a 15-20 minuti, subito dopo i quali è possibile ritornare alle normali attività quotidiane senza alcun particolare accorgimento o assunzione di farmaci nel periodo successivo. Si svolge in regime ambulatoriale e non è necessario alcun ricovero. Durante una visita preliminare, il medico insieme al paziente stabilirà come intervenire e quale sarà il numero necessario di sedute per ottenere degli ottimi risultati, quest’ultimi dipendono perlopiù dal tipo di inestetismo che si intende “cancellare” e dalla regione del corpo sulla quale si decide di lavorare. Le sedute hanno un numero variabile fra 3 e 5 al massimo, con numero di cicli completi variabili nell’arco dell’intero anno. I risultati raggiunti saranno in funzione del tipo di pelle, dell’età, dello stile di vita e dello stress al quale si sottopone il paziente quotidianamente.

 

QUALI SOSTANZE VENGONO UTILIZZATE

Le sostanze utilizzate nella biostimolazione sono diverse e la scelta ricade fondamentalmente sulla regione del corpo che si intende trattare e sui risultati che si vogliono ottenere. I composti principalmente utilizzati sono:

 

  1. acido ialuronico a basso peso molecolare
  2. vitamine e aminoacidi precursori del collagene e dell’elastina
  3. prodotti omeopatici

 

Essendo componenti del tutto naturali, la biostimolazione non prevede alcun effetto collaterale, dal momento che questi componenti sono completamente riassorbibili dall’organismo. Perfettamente tollerato dalla pelle, il trattamento non ha dunque alcuna controindicazione, in alcuni casi è possibile la comparsa di alcuni piccoli punti rossi dovuti alle micro-iniezioni che scompaiono però nel giro di un giorno. 

 

COME SI ESEGUE IL TRATTAMENTO

Il trattamento di biostimolazione si esegue in ambulatorio e generalmente non richiede anestesia, in soggetti particolarmente sensibili viene applicata una crema anestetica prima della procedura, tramite sottilissimi aghi vengono iniettate sottocute sostanze biocompatibili che vengono scelte a seconda del tipo di pelle e del tipo di problema da trattare. Al trattamento può residuare per qualche ora un lieve rossore e in alcuni casi si possono avere dei piccoli lividi facilmente occultabili con il make up. Infatti sarà possibile fin da subito utilizzare prodotti cosmetici, evitando però l’utilizzo di creme ad azione esfoliante che potrebbero sollecitare eccessivamente l’epidermide.

 

COSA ASPETTARSI DAL TRATTAMENTO

I risultati si manifestano con un netto miglioramento del turgore e del tono cutaneo, la pelle appare fin da subito più compatta con attenuazione delle rughe fini; il processo di formazione di nuovo collagene si completa a distanza di 30-40 giorni. Il trattamento di biostimolazione ha un duplice effetto, prima di migliorare la compattezza della cute e poi di stimolare attivamente la produzione di collagene e combattere la produzione di radicali liberi. La durata dei risultati ottenuti varia dai 3 ai 5 mesi e la buona riuscita del trattamento spesso è legata anche all’attività quotidiana e allo stile di vita che il paziente sceglie di seguire. Nei casi in cui non si è soddisfatti dei risultati ottenuti, il medico può consigliare l’affiancamento di alcuni trattamenti estetici più incidenti come i filler riempitivi o botulino, che aiuteranno a migliorare le condizioni delle rughe del viso e del tono cutaneo. La pelle assumerà fin da subito un aspetto tonico, fresco ed elastico, in linea con gli obiettivi desiderati e con un tipo di trattamento quasi indolore e per nulla invasivo.

 

Per maggiori informazioni trattamento di medicina estetica di Biostimolazione a Roma c/o lo Studio Medico in Via Ipponio, 2 - Cap 00183,è possibile contattare il Dott. Ingratta telefonando al numero oppure scrivendo direttamente attraverso il sito nell'apposito modulo di contatti.

Per garantire la massima tranquillità e trasparenza a tutti i pazienti che si recano presso i suoi centri il Dott. Ingratta garantisce l'utilizzo di prodotti certificati. Dott. Andrea Ingratta


Dott. Andrea Ingratta Dott. Andrea Ingratta